Micro alghe e funghi: sai quanto possono essere preziosi per la nostra salute?

Oggi, infatti, viviamo in un mondo in cui la malnutrizione non è dovuta alla mancanza di cibo.

Nonostante la grande quantità di cibo e i 3 pasti al giorno che quasi tutti facciamo, siamo purtroppo malnutriti.

Questo è dovuto principalmente ad un’agricoltura povera e a un modo di processare il cibo che dà poche alternative al consumatore.

Ecco allora che non potendo ricavare tutto il nutrimento di cui abbiamo bisogno da ciò che mangiamo quotidianamente, abbiamo bisogno di prodotti speciali, che chiamiamo superfoods, costituiti proprio in maggioranza dalle micro alghe e dai funghi.

In questo articolo scopriremo le loro straordinarie proprietà, i loro benefici e come utilizzarli.

Ecco l’indice dell’articolo:

Cosa sono le micro alghe?

Le micro alghe sono microrganismi unicellulari fotosintetici e tutto ciò di cui hanno bisogno per crescere e moltiplicarsi è acqua, luce solare, anidride carbonica e una piccola quantità di minerali.

Vivono nei mari ma anche nei laghi e nei fiumi, e attirano sempre più un grande interesse nel settore nutraceutico e farmaceutico.

Sono infatti vegetali ricchi di clorofilla, iodio e sali minerali come calcio, ferro, rame, zinco e potassio. 

Il loro crescente successo è dato anche dal fatto che sono facili da coltivare e resistono anche in ambienti estremi.

Una volta raccolte, vengono essiccate, polverizzate e impiegate per formulare integratori.

Le micro alghe vanno distinte dalle macro alghe che abbiamo imparato a conoscere con il diffondersi del sushi, come l’alga nori e l’alga Kombu.

Appartengono invece alla categoria delle micro, la Spirulina e la Chlorella, relativamente poco conosciute ai più, ma da tempo impiegate nella formulazione di integratori naturali.

Chlorella, l’alga anti-age

La Chlorella contiene aminoacidi essenziali, proteine, minerali, vitamine, fibre alimentari e un’ampia gamma di antiossidanti, sostanze bioattive ed è ricca di clorofilla. 

È un alimento popolare in tutto il mondo, specialmente nei Paesi asiatici, ad esempio Giappone, Taiwan e Corea.  

Esistono oltre 20 specie di Chlorella tra cui C. vulgaris, C. ellipsoidea, C. saccharophila, C. pyrenoidosa  e C. regularis.

La Chlorella favorisce lo stato di salute generale e può essere considerata un vero e proprio anti-age che migliora la tonicità della pelle e promuove la rigenerazione cellulare e dei tessuti grazie alla presenza di CGF (Chlorella Growth Factor), un complesso unico in natura.

I benefici della Chlorella

1. Disintossica dai metalli pesanti

La Chlorella è l’alimento che in natura contiene la maggior quantità di clorofilla, la sostanza dal colore verde e dalle preziose qualità detossinanti.

Per questo, il suo consumo regolare viene consigliato per la chelazione da metalli pesanti come piombo e mercurio e per evitare che i metalli pesanti si accumulino nei tessuti molli e nei vari organi (1).

È utile anche nella disintossicazione dagli effetti di radiazioni e chemioterapia.

2. Supporta il sistema immunitario

Studi hanno dimostrato come la Chlorella supporti una sana risposta del sistema immunitario aumentando l’attività delle cellule “natural killer” e abbia un effetto antinfiammatorio (2).

Lo ha rilevato in particolare una ricerca pubblicata nel 2012 sul Nutrition Journal constatando come dopo 8 settimane di assunzione di Chlorella, l’attività delle cellule NK sia migliorata.

3. Promuove la perdita di peso

Perdere peso è difficile, soprattutto con l’età. 

In uno studio pubblicato sul Journal of Medicinal Food , i ricercatori affermano che “l’assunzione di Chlorella ha comportato notevoli riduzioni della percentuale di grasso corporeo, del colesterolo totale sierico e dei livelli di glucosio nel sangue a digiuno” (3).

Spirulina, fonte preziosa di antiossidanti

Spirulina, fonte preziosa di antiossidanti

La Spirulina è un tipo di micro alga blu-verde che è in grado di crescere anch’essa sia in acqua dolce che salata.

Esistono due specie della pianta Spirulina, tra cui Arthrospira platensis e Arthrospira maxima

Arthrospira platensis e Arthrospira maxima sono coltivate in tutto il mondo.

Studi scientifici continuano a scoprire sempre più benefici della Spirulina e alcuni dei più significativi includono la disintossicazione dai metalli pesanti, l’eliminazione della candida, la lotta contro il cancro, l’abbassamento della pressione sanguigna, la riduzione dei livelli di zuccheri nel sangue.

La Spirulina è una straordinaria fonte di antiossidanti, che possono proteggere dallo stress ossidativo.

I composti più attivi sono chiamati ficocianine, che conferiscono alla Spirulina il suo colore unico verde-blu.

Questi composti possono combattere i radicali liberi e inibire la produzione di molecole segnale infiammatorie, con straordinari effetti antiossidanti e antinfiammatori (4).

Due micro alghe, benefici simili

I benefici della Chlorella e della Spirulina sono molto simili perché entrambe hanno un equilibrio concentrato di nutrienti che hanno dimostrato di aiutare a purificare e disintossicare il corpo e un’alta concentrazione di proteine ​​che supportano energia e lucidità.

Ciò che accomuna e rende speciali le micro alghe dal punto di vista nutrizionale, è il loro alto contenuto di clorofilla, il pigmento dalla struttura simile all’emoglobina e dalle innumerevoli proprietà, tra cui quella della disintossicazione del fegato, della protezione della pelle e del miglioramento della digestione.

Come consumare le micro alghe

Consumando integratori organici di micro alghe estratte a bassa temperatura, puoi ricevere tutti i loro benefici sotto forme di polvere o di compresse.

Hanno un gusto molto forte, per questo possono essere facilmente combinate con del ghi o altri super alimenti per creare un frullato nutriente e delizioso.

Controindicazioni delle micro alghe

La Chlorella e la Spirulina possono avere un effetto raffreddante sulla digestione, per cui vanno usate per brevi periodi, per evitare sintomi di disintossicazione e di raffreddamento eccessivi.

Gli integratori di Chlorella e Spirulina contengono spesso iodio, quindi le persone che ne sono allergiche o che hanno disturbi legati alla tiroide, dovrebbero fare attenzione. 

Le persone che sono in cura per una condizione medica o che stanno attualmente assumendo qualsiasi tipo di farmaco, dovrebbero consultare il proprio medico prima di assumerle. 

È assolutamente fondamentale assicurarsi che la qualità e la purezza delle micro alghe sia degli standard più elevati, quindi è bene acquistare solo micro alghe esenti da contaminazione.

Micro alghe e funghi: accoppiata vincente

Micro alghe e funghi: accoppiata vincente

Shiitake, Maitake, Reishi, Cordyceps, sono tutti nomi di funghi medicinali millenari, impiegati nella Medicina Tradizionale Cinese e nei Paesi asiatici, soprattutto come supporto per le difese immunitarie e come antibiotici naturali.

Sono anch’essi dei superfoods dalle straordinarie proprietà.

I benefici dei funghi

1. Hanno effetti antitumorali, antimicrobici e antiossidanti

Per difendersi e sopravvivere nel loro stesso ambiente naturale, i funghi hanno bisogno di avere al loro interno forti composti e sostanze complesse come “anti-diabetici, anti-iperlipidemia, antimicotici, antinfiammatori, immunomodulatori, antiossidanti, anti-invecchiamento, antitumorali, antivirali ed epato- effetti protettivi”.

Da questi derivano il loro potere benefico.   

Secondo studi recenti (5) i composti antitumorali presenti nei funghi svolgono un ruolo cruciale nella protezione dal danno ossidativo e nell’uccisione delle cellule tumorali per prevenire la formazione di tumori. 

I composti protettivi che si trovano all’interno di questi funghi speciali includono:

  • triterpeni
  • composti fenolici
  • polisaccaridi
  • steroli
  • eritadenina
  • chitosano
2. Proteggono la salute del cuore

I funghi hanno composti sterolici che interferiscono con la produzione di colesterolo nel fegato, ma allo stesso tempo possono aumentare i livelli di colesterolo HDL “buono” e ridurre i livelli di colesterolo LDD “cattivo”, impedendo l’indurimento delle arterie e riducendo il rischio di malattie cardiovascolari.

Consumare più funghi è un modo quindi per abbassare i livelli di colesterolo in modo naturale. 

3. Aiutano a combattere lo stress

Alcuni tipi di funghi, in particolare il Reishi, sono anche considerati adattogeni.

Ciò significa che possono aiutare il tuo corpo ad affrontare lo stress ed abbassare i livelli di cortisolo. 

Alcune specie di funghi possono anche ridurre l’infiammazione, che si ritiene svolga un ruolo centrale nella funzione cognitiva, nell’umore, nei livelli di energia e nelle malattie neurodegenerative legate all’età.

4. Sono ricchi di vitamine e minerali

La nutrizione dei funghi fornisce anche una serie di diversi nutrienti, inclusi antiossidanti, vitamine del gruppo B, energizzanti, rame e selenio.

5. Contengono poche calorie

Seppure con le dovute differenze, i funghi in genere sono molto poveri di carboidrati, rendendoli ideali nelle diete low carb e chetogeniche.

6. Preservano la salute del cervello

Negli ultimi anni gli scienziati hanno studiato i benefici dei funghi anche sul cervello.

In modo particolare nel 2014 uno studio pubblicato su Evidence Based Complimentary and Alternative Medicine ha evidenziato come la supplementazione di fungo Cordyceps riduca i marcatori infiammatori nella regione del cervello dell’ippocampo, e la sua capacità di bilanciare gli effetti negativi dello stress sul corpo.

Come utilizzare i funghi

Il fungo Shiitake è un fungo giapponese, parassita del tronco della quercia.

In genere si trova in commercio secco nei negozi di alimenti naturali, nel settore macrobiotico.

Non va usato in grandi quantità, ma bastano pochi pezzetti o 3-4 funghetti piccoli interi.

Deve essere usato quasi come se fosse un integratore.

Il fungo Maitake è un po’ più raro e difficile da trovare in commercio.

È più facile invece trovarlo e assumerlo come integratore in capsule.

È sempre un fungo giapponese ma, a differenza dello Shiitake, cresce sugli alberi di castagno invece che sulle querce.

Il Ganoderma Lucidum, detto anche Reishi, è un fungo originario della Cina.

È un tonico ed aiuta ad equilibrare il sistema nervoso, calmandolo o dando energia a seconda della necessità.

Grazie alla presenza degli acidi ganoderici e oleici, il fungo è capace di ridurre la presenza di istamina durante una reazione allergica.

Questo suo effetto diventa indicato, quindi, nei trattamenti dei soggetti che hanno allergie di varia origine o durante le allergie stagionali.

In questo caso va assunto nei due mesi precedenti l’arrivo della bella stagione e poi proseguire per un altro mese.

Conclusione

Micro alghe e funghi sono superfoods davvero speciali, dalle molteplici proprietà antitumorali, antiossidanti, antimicrobiche, adattogene, disintossicanti.

Dare loro più spazio all’interno della nostra routine quotidiana, è un presidio di lunga vita.

Ti ricordo che puoi trovare nel mio shop integratori di ottima qualità di Chlorella, Spirulina e fungo Reishi.

Fonti:

1- Effect of Chlorella intake on Cadmium metabolism in rats (1)

2- Effetto immunostimolante benefico della supplementazione di clorella a breve termine : miglioramento dell’attività delle cellule Natural Killer e risposta infiammatoria precoce (studio randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo) (2)

3- Studi nutrigenomici degli effetti della clorella su soggetti con fattori ad alto rischio per malattie legate allo stile di vita (3)

4- Antiinflammatory and antihyperalgesic activity of C-phycocyanin (4)

5- Effetto antitumorale, antimicrobico, antiossidante e antiacetilcolinesterasico dei terpenoidi e dei polisaccaridi del Ganoderma Lucidum : una rassegna (5)

Leggi anche:

10 benefici provati della Spirulina

Combatti lo stress e aumenta le tue prestazioni fisiche con i superfoods adattogeni ed energetici

8 alimenti e superfoods a cui gli sportivi non dovrebbero rinunciare


PRODOTTI CITATI