Ecco la questione ossidazione e radicali liberi spiegata in modo semplice e per tutti.

Le nostre cellule lavorano h 24 per permetterci di vivere.

Il più importante di questi lavori è svolto dai motori delle cellule: i mitocondri.

Questi motorini bruciano i nutrienti derivanti dal cibo che mangiamo e producono energia.

Siamo vivi grazie al loro lavoro.

Bruciando, si producono anche scarti o scorie: gli scarti di questo processo si chiamano radicali liberi.

Immaginateli come una ruggine che facilmente attacca le cellule dei tessuti, le fa ammalare, invecchiare prima e poi morire.

Quindi il processo di produzione dei radicali liberi deve sempre essere sotto controllo.

Se ossidazione e radicali liberi si producono in quantità esagerata, ti ammali, produci infiammazione, e puoi portare i tuoi organi interni verso la difficoltà a funzionare bene.

Cosa produce un aumento esponenziale di radicali liberi nel tuo corpo?

Lo zucchero e i carboidrati come carburante prioritario. 

Devi sapere che i mitocondri non sono fatti per bruciare zucchero come benzina principale e producono una dose doppia di radicali ogni volta che mangi pane, pasta, dolci, merendine, pizza…

Un’altra causa della produzione esponenziale di radicali liberi nel tuo corpo è mangiare più di quello che ti serve (cosa inevitabile se il tuo metabolismo è fondato sugli zuccheri) e soprattutto quando non ti serve (quindi di sera e di notte).

Infine, inquinamento, fumo, alcool, farmaci, stress (cioè carenza di sonno e ritmi di vita senza pause).

Cosa succede se i radicali liberi sono troppi?

Succede che sviluppi uno stress ossidativo che gli scienziati chiamano anche infiammazione, invecchi prima e tutti i tuoi sistemi progressivamente si inceppano (metabolismo, sistema nervoso, sistema immunitario, ormoni, pelle, capelli, occhi, denti).

Come eliminare i radicali liberi?

Il corpo possiede già i suoi sistemi endogeni, devi solo consentirgli di lavorare.

Quindi:

1. Proteggi il tuo colesterolo

Il colesterolo è il tuo antiossidante più potente.

Proteggilo dando al tuo corpo il permesso di diventare un bruciatore di grassi mangiando il 55% delle calorie totali come grassi sani saturi e monoinsaturi (burro, ghi, olio di cocco, olio EVO).

2. Permetti al glutatione di funzionare

Fai lavorare il tuo glutatione endogeno che è prodotto dal fegato ed è straordinario per tutte le cellule.

Rigenera il tuo fegato facendolo digiunare di notte ed evitando di sovraccaricarlo con fruttosio, grassi e zuccheri di cattiva qualità.

Per favorire l’azione del tuo glutatione, dagli Selenio.

3. Assumi ogni giorno alimenti ricchi di Vitamina C

Non prendere la Vitamina C di sintesi o in pillole ma utilizza le sue fonti più preziose come Olivello Spinoso e Acerola, unito a bacche come Goji e Acai, semplicemente seccate ed in polvere.

Usane un cucchiaino al dì.

4. Aggiungi Vitamina D3

La Vitamina D3 è un altro prezioso antiossidante.

Non prenderne troppa, altrimenti perdi calcio.

Assumila nel giusto apporto quotidiano nella sua forma più efficace, cioè la D3, e con il dosaggio di 2000UI, efficace e non esagerato.

Nel nostro shop la trovi sia liquida che in capsule.


Leggi anche:

Anche le cellule arrugginiscono: l’ossidazione e i danni da radicali liberi

Proprietà e benefici dell’açai, la bacca regina degli antiossidanti

Antiossidanti: i 10 migliori cibi, spezie e supplementi


Prodotti che trovi in vendita nel nostro shop: