Negli ultimi tempi si senti molto parlare di digiuno intermittente e da molti questo viene considerato come una stramberia o l’ultima tendenza della moda nel settore dell’alimentazione.

In realtà il digiuno intermittente è una pratica molto antica perchè gli esseri umani per buona parte della loro storia ed evoluzione hanno dovuto fare i conti con periodi di abbondanza e periodi di carestia e il nostro corpo non solo è programmato per sopportare i periodi di digiuno ma anche per trarne il massimo dei benefici.

Potrà forse sembrarti strano che il digiuno possa avere effetti benefici eppure il digiuno intermittente è un potente strumento di rigenerazione cellulare per tre motivi specifici.

Motivo numero 1: disintossica il corpo e libera dalle tossine

Le tossine sono per lo più intrappolate nelle cellule adipose.

Grazie al digiuno intermittente che attivi dopo esserti trasformato in un “bruciatore di grassi” con un metabolismo sano, il fegato è pronto a liberarsi di tutte le tossine e a farle uscire senza difficoltà.

E questa pratica è così potente che riesce ad eliminare anche tossine molto antiche.

Motivo numero 2: attiva le cellule staminali.

Queste sono delle speciali tipi di cellule in grado di rigenerare tutte le altre, sono specializzate in questo.

Provvedono a produrre il materiale grezzo che serve poi a sostituire tutte le cellule danneggiate o malate.

Il digiuno intermittente di un bruciatore di grassi, attiva la produzione e l’attività di queste speciali cellule.

Motivo numero 3: stimola l’autofagia

L’autofagia è la capacità del corpo di auto”mangiarsi”, cioè consumare ed eliminare tutto ciò che è usurato e danneggiato: proteine glicate, membrane cellulari danneggiate, patogeni che hanno colonizzato le cellule, tutto ciò è consumato ed eliminato dalla modalità di autoconsumo attivata durante il digiuno intermittente.

Questa modalità speciale si attiva solo quando sei diventato un bruciatore di grassi e riesci ad attingere alle tue cellule adipose, svuotandole facilmente, soprattutto quelle più ostiche che sono situate sull’addome.

Se riesci ad attingere a questo serbatoio, con il digiuno intermittente lo svuoti e te ne liberi, alleggerendolo e rinnovandolo con un profondo effetto anti-età!

Controindicazioni e avvertenze

Il digiuno intermittente è una pratica molto potente ma può non essere adatto a tutti.

Ad esempio non è consigliabile per i bambini, le donne in gravidanza, i diabetici, chi soffre di ipoglicemia, chi è fortemente sottopeso e chi assume alcuni tipi di medicinali.

Se sei curioso e vuoi avvicinarti a questa pratica ma hai dubbi consultati prima con un medico qualificato o un nutrizionista.


Altri articoli e video collegati a questo argomento:

Perché ho ristretto gli orari dei miei pasti (e dovresti farlo anche tu) (video)

Digiuno intermittente: benefici e linee guida per farlo al meglio

11 miti su digiuno intermittente e frequenza dei pasti